Connubi importanti: unghie e dieta

Mangiare sano: un mantra per alcuni, una batosta per altri, perché ammettiamolo siamo sempre ben predisposti allo sgarro, un po’ meno alla retta via.

Fatta questa premessa dobbiamo essere coscienti che un connubio importante è (per l’appunto) quello tra unghie e dieta.

Le vitamine e i minerali di cui abbiamo bisogno

Non basta focalizzarsi solo su un alimento o su una singola azione, è il tutt’uno ad influire sul nostro benessere e a bilanciare l’equilibrio tra unghie e dieta, ottenendo i giusti risultati.

Ma quali sono le vitamine e i minerali di cui necessitiamo?

Ferro, grande alleato del metabolismo, la cui carenza può portare all’indebolimento delle unghie che tendono a diventare molto chiare.

Betacarotene (importantissimo per l’assimilazione della vitamina A) e zinco rinforzano le unghie evitando che si spezzino.

Silicio e calcio, indicati per la crescita corretta di unghie forti.

Vitamine A, B5 e C, la prima e la seconda aiutano la crescita delle unghie, la terza svolge un’azione antiossidante.

Acidi grassi di Omega 3, idrata l’unghia prevenendo la fragilità di quest’ultima.

Cibi interessanti

Come bilanciare unghie e dieta nel modo giusto? Consapevolezza. Essere consapevoli di ciò che mangiamo ci rende anche capaci di capire quando e come permetterci uno sgarro. Ecco una lista di cibi interessanti da tenere a mente per unghie sane e favolose.

I cereali: soprattutto quelli integrali, sono un toccasana per fare scorta in un colpo solo di vitamine, zinco, ferro e silicio. Oltretutto, l’avena, il grano, il riso integrale e i germogli donano al nostro corpo gli antiossidanti che combattono i radicali liberi.

I legumi: un gruppo alimentare importante che fornisce proteine, ferro e zinco. Perfetti se abbinati ai cereali integrali sopracitati perché forniscono proteine complete.

La frutta secca: contenitore ottimale di ferro, magnesio, potassio, Omega 3 e vitamine, fondamentali per rendere le unghie sane e forti.

Salmone e ostriche: piaceri che apportano omega 3, zinco e proteine utilissime per contrastare la secchezza delle unghie.

Spinaci e carote: verde e arancione per ottenere vitamina A, betacarotene, calcio, zinco e ferro. Una vera bomba di energia che rinforza le unghie fragili.

Prezzemolo: un’erba aromatica delle nonne (che hanno sempre ragione), preziosa perché capace di apportare calcio, ferro, fosforo, zolfo, potassio e magnesio, senza dimenticare la funzione antiossidante che rinforza le unghie.

Tutto questo per dirvi cosa? Bilanciate i momenti si e i momenti no optando per un’alimentazione equilibrata che giovi a tutto il vostro corpo!