Smalto rosso? Un must, sempre e comunque!

Ha accompagnato le dive più amate divenendo, nel tempo, simbolo della bellezza per eccellenza. È il particolare che non passa mai inosservato e dà un tono originale anche al look più minimal: lo smalto rosso (in qualsivoglia tonalità) è eterno, un must ideale, sempre e comunque.

Un classico intramontabile che dona femminilità ed eleganza quando è borgogna, corallo e carminio, freschezza e vivacità quando è più pop: fragola, ciliegia e aranciato. Non per questo, però, facile da abbinare o indossare a casaccio senza la minima accortezza.

Chi decide di indossare lo smalto rosso, infatti, punta alla seduzione e per questo bisogna porre attenzione alla forma, all’applicazione (quando scegliamo lo smalto normale e non semipermanente o gel) e alla giusta sfumatura, step by step.

Iniziamo: la forma

Per non cadere in un effetto “too much”, lo smalto rosso dà il meglio se abbinato a manicure con una lunghezza non eccessiva, dalla forma squadrata o a mandorla. Volendo avere una linea guida possiamo dire sì al corto dalla forma squadrata, sì alla lunghezza media con forma a mandorla ed ovale, ni alla lunghezza eccessiva dalla forma a stiletto o squadrata.

L’applicazione: 4 consigli per non sbagliare

La giusta applicazione gioca un ruolo fondamentale nella riuscita di qualsiasi manicure, quella dove optiamo per uno smalto rosso, ancora di più.

Ecco i 4 consigli per non sbagliare:

  • passa una base trasparente rinforzante e indurente, la stesura del rosso risulterà più omogenea e aderente;
  • pennella dal centro per poi passare a destra e sinistra lasciando un margine (millimetrico) in ambedue i lati, l’unghia risulterà più affusolata ed elegante;
  • non fermarti alla prima passata, lo smalto rosso può ingannare, per essere uniforme (e recuperare eventuali sbavature) dai sempre una seconda pennellata (lascia però che la prima faccia presa);
  • applica un top coat, “sigillare” non guasta mai.

Le tonalità: 50 sfumature di rosso

Marsala, ciliegia, aranciato, rosato, fuoco, carminio, borgogna e tante altri ancora, lo smalto rosso ha davvero 50 (e probabilmente più) sfumature che potete abbinare (se volete) anche in base alla vostra tonalità di pelle.

Per esempio, una pelle chiara viene valorizzata al meglio dalle sfumature fredde come il lampone e il ciliegia, una mediterranea con sfumature calde come i rossi scuri in riflessi oro e una più scura con i rossi in stile bordeaux.

In linea di massima, ovviamente, scegliete semplicemente la sfumatura di smalto rosso che più vi rispecchia. Noi qui vi elenchiamo quelle più amate:

  • rosso fuoco, ovvero il rosso Marylin. Quello da pin up, innocentemente consapevole della propria capacità di seduzione. Con un rossetto tono su tono abbinato è a dir poco spettacolare perché capace di valorizzare ogni look.
  • borgogna, il must (di cui vi abbiamo parlato anche nelle nostre tendenze d’autunno 2018) per questo periodo. Una nuance perfetta per il giorno e per la sera, per look casual, minimal ed eleganti;
  • marsala, altro superbo per la stagione autunnale. Ideale per donare un tocco vivace e bon ton agli outfit, da abbinare con look casual nel beige e bianco;
  • rosso corallo e aranciato, una sfumatura prettamente estiva da sfoggiare con effetto matto durante aperitivi e passeggiate;
  • ciliegia, la sfumatura viva e pop per eccellenza. Speciale per look eleganti perché spezza divinamente un outfit nero, rendendolo sbarazzino, ma sempre da femme fatale.

L’ultimo tocco: il finish

Matto e vellutato o super lucido e glossato, la finitura che completa una manicure con smalto rosso puoi sceglierla tu in base alle tue preferenze e al tuo stile.