DETTAGLI DA NON TRASCURARE: CUTICOLE E MANICURE

Aver cura dell’aspetto estetico della nostra manicure non vuol dire focalizzarsi solo su colori, nail art, ricostruzioni e forma delle unghie. Tutto ciò va (e deve andare) a braccetto con il benessere della pelle delle nostre mani.

In una manicure che si rispetti, unghie colorate e cuticole screpolate mai sono andate e mai andranno d’accordo. Pelle curata e, quindi, cuticole o in gergo comune pellicine (a dirla tutta) sono la condizione basilare per mani sane, che fungano da giusto biglietto da visita in ogni situazione.

PER CAPIRCI MEGLIO: LE CUTICOLE, UN’IMPORTANTE PROTEZIONE

Partiamo dalle basi. Spesso le sottovalutiamo e siamo anzi portati a mangiucchiarle e a non prendercene cura, eppure, le cuticole sono una protezione importante per le nostre unghie. Di fatto, impediscono l’entrata di batteri e il proliferare d’infezioni del letto unghiale, tutelandone la crescita.

Questi piccoli lembi di pelle sono davvero molto preziosi e qui si arriva a una domanda cruciale che vede entrare in gioco due fazioni, diverse e avverse, sul tema trattamento estetico delle cuticole: taglio sì/taglio no?

CUTICOLE: TAGLIO Sì

Quando puoi affidarti a professionisti che hanno una manualità perfetta e strumenti adeguati al trattamento (tenendo conto del fatto che possa essere il professionista in primis a sconsigliarvi il taglio).

CUTICOLE: TAGLIO No

Quando non sei professionista e il rischio di provocare sanguinamenti, irritazioni e infezioni è alto. In tal caso, un vostro complice è il bastoncino di legno d’arancio. Dopo aver immerso le mani in acqua tiepida e sale, per ammorbidire le pellicine, con quest’ultimo potete spingere le cuticole fino alla lunetta bianca alla base dell’unghia.

E se si strappano?

Un valido aiuto in caso di strappi alle cuticole sono le matite emostatiche che fermano subito i fastidiosi sanguinamenti.

IL BINOMIO VINCENTE: PREVENZIONE – IDRATAZIONE

Passato lo step taglio/non taglio arriviamo quindi al come prenderci cura a pieno delle nostre cuticole e delle nostre mani durante la manicure e non solo.

Applicate quello che secondo noi risulta essere il binomio vincente: prevenzione – idratazione. Facile e semplice (a dirsi).

Prevenzione

Non siate pigre, proteggete le vostre mani dal freddo che secca tantissimo la pelle con guanti e crema mani sempre pronta.

Non usate agenti disidratanti (come il sapone lavapiatti) che inducono la pelle a spaccarsi e irritarsi, soprattutto nella zona cuticole.

Allontanate e scacciate il vizio orrendo di portare le mani alla bocca per mangiare unghie e/o pellicine. La pelle si secca, le pellicine si spellano e si rischiano infezioni, quindi, stop smangiucchiamenti!

Idratazione

Sembra un clichè, ma se vi ritrovate con le pellicine secche e la pelle grinza un motivo ci sarà. Idratarsi non vuol dire mettere la crema una volta a settimana, ma essere costanti nei trattamenti pelle e unghie.

Per ottenere i giusti risultati, infatti, parliamo di uso giornaliero. L’ideale sarebbe usare creme e oli la mattina appena alzate e la sera prima di andare a dormire.

A tal proposito…

Una coccola da scoprire per un’idratazione profonda è il nostro olio per cuticole. Il benessere degli aromi e degli oli naturali in varie profumazioni (ananas, cocco, fresia, pesca e mandorla) con comodo dosatore contagocce per la massima efficacia e il minimo spreco.

Se anche tu (come tutte noi, perché chi dice di no semplicemente mente) non sopporti le pellicine e una manicure a metà della resa, provalo!